Make your own free website on Tripod.com
 

 
 
daf 26 Nedarim - Arba'a Nedarim
26a ARB'A NEDARIM CAPITOLO TERZO NEDARIM

 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

 
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi
[da daf 25b: La Ghemara riporta la machloket sull'argomento tra Bet Shammai e Bet Hillel:
Disse Rabba che
quando il padrone dei fichi disse:
Se avessi saputo
che papà è tra voi,
avrei detto:
Voi tutti siete proibiti
fuori che papà,
in tal caso tutti i chachamim
concordano che tutti sono proibiti 
e suo padre è permesso, perchè la formulazione del suo nederè restata immutata, salvo la comunicazione di estraneità del padre,
le loro opinioni non furono divergenti che nel caso in cui il padrone dei fichi, modificando la formulazione del neder, disse:
Se avessi saputo
che papà è tra voi,
avrei detto:
Il tale e il tale sono proibiti
e papà è permesso nel qual caso tutto il neder originale fu detto in maniera erronea, e c'è la machloketse venga annullato in parte o del tutto,da daf 25b]
nedarim daf 26a
La Ghemara riporta la machloket Tannaim in forma diversa:
Ma Rava disse che,
quando il padrone dei fichi disse:
Se avessi saputo
che papà è tra voi,
avrei detto:
Il tale e il tale sono proibiti
e papà è permesso,
in tal caso tutti i chachamim
concordano che
tutti sono permessi, in quanto la formulazione del neder è stata del tutto modificata, sia riguardo al padre che riguardo agli altri, che non vengono menzionati collettivamente, ma uno a uno,
le loro opinioni non furono divergenti che nel caso in cui il padrone dei fichi disse, confermando la formulazione iniziale, salvo aggiungervi l'esenzione del padre:
Se avessi saputo
che papà è tra voi,
avrei detto:
Voi tutti siete proibiti
fuori che papà,
Bet Shammai pensano
come R'Meyr, che disse:
Considera vincolante la prima formulazione, (lett. afferra la prima formulazione) ed essa non è cambiata, non essendovi mai stato incluso il padre,
mentre Bet Hillel pensano 
come R'Yose, che disse:
La formulazione vincolante è quella finale (lett. uno lo si prende alla fine del suo parlare) ed essa è cambiata a causa dell'esenzione del padre, e un neder che fu sciolto in parte è sciolto del tutto.
La Ghemara solleva un'obiezione circa la shita di Rava:
Sollevò R'Pappa un'obiezione a Rava dalla seguente Mishna(Nedarim 66a):
COME DISSE R'AKIVA:
UN NEDER CHE FU SCIOLTO IN PARTE
È SCIOLTO DEL TUTTO?

(resha) KONAM CHE IO NON TRAGGO VANTAGGI
DA VOI TUTTI, UNO DI ESSI VIENE SCIOLTO
SON SCIOLTI TUTTI,

(sefa per la spiegazione di Rava)CHE IO NON TRAGGO VANTAGGI
DA QUESTO E DA QUESTO,
VIENE SCIOLTO IL PRIMO
SON SCIOLTI TUTTI,

(sefa per la spiegazione di Rabba) VIENE SCIOLTO L'ULTIMO
L'ULTIMO È PERMESSO
E TUTTI SONO PROIBITI
Siamo d'accordo con Rabba, secondo quella che lui disse la Mishna si capisce, quando tutti sono permessi e quando non tutti lo sono,
egli può comprendere la resha della Mishna riferendola
al caso in cui disse nel momento in cui si ricrede: Se avessi saputo che mio padre era con voi avrei detto da questo e da questo . . . e siccome la formulazione è del tutto cambiata, son tutti permessi,
e la sefa della Mishna riferendola al caso in cui disse nel momento in cui si ricrede: Se avessi saputo che mio padre era con voi avrei detto da tutti voi . . . e tutti, fuori che il padre, sono proibiti perchè la formulazione iniziale non è stata cambiata,
ma per te Rava,
vada per la resha che la puoi comprendere riferendola
al caso in cui disse: Da tutti voi,
nedarim daf 26b
ma la sefa se si riferisce al caso in cui disse: 
Da questo e da questo, modificando la formulazione iniziale, è solo la shita di R'Akiva?
Perchè i chachamim discordano da lui? 
Ma tu stesso hai datto: Tutti concordano che è permesso!
La Ghemara risponde:
Gli disse Rava a R'Pappa: E secondo Rabba, forse che a R'Akiva va bene?
La sefa la comprende riferendola a che cosa? Al caso in cui disse: Da tutti voi,
quale è la particolarità del primo din e quale è la particolarità dell'ultimo din? Sono uguali!!
La Ghemara propone un nuovo modo di spiegare la Mishna:
Piuttosto la resha va compresa riferendola
al caso in cui disse: Da tutti voi,
e la sefa (cioè la sefa per la spiegazione di Rava, vedi sopra)
parla del caso in cui li fece dipendere gli uni dagli altri,
e disse: Il tale sia proibito come il tale, 
e il tale come il tale.
La Ghemara porta una prova a favore di questa spiegazione:
E si può egualmente dedurlo dalla seguente Baraita:
VENNE SCIOLTO IL MEDIANO
DA LUI IN GIÙ
SON PERMESSI,
IN SÙ SON PROIBITI.
La Ghemara obietta alla shita di Rava a partire dalla stessa Mishna:
Obiettò dalla continuazione della stessa Mishna 
R'Ada bar Ahava a Rava:
KONAM LA CIPOLLA
CHE NON L'ASSAGGIO
PERCHÈ LA CIPOLLA FA MALE AL CUORE,
GLI DISSERO:
MA LA cipolla KUFRI
NON FA BENE AL CUORE?
È PROSCIOLTO PER LA cipolla KUFRI
E NON PER LA cipolla KUFRI
SOLTANTO È PROSCIOLTO
MA PER TUTTI I TIPI DI CIPOLLA,
E ACCADDE
CHE PROCIOLSERO R'MEYR
PER TUTTI I TIPI DI CIPOLLA.
 
 
 

Non si parla forse del caso in cui disse:
Se avessi saputo
che la cipolla kufri fa bene al cuore,
avrei detto:
Tutti i tipi di cipolla siano proibiti
e la cipolla kufri sia permessa. - ?
La Ghemara spiega:
No, non si parla del caso che disse così, ma del caso in cui disse:
Se avessi saputo
che la cipolla kufri fa bene al cuore,
avrei detto:
questo tipo di cipolla e questo tipo
siano proibiti
e la cipolla kufri sia permessa,
e R'Meyr a cui permisero tutti i tipi di cipolla, anche questo 
è secondo la shita di R'Akiva
e secondo la shita di Rabbanan.

La Ghemara obietta da una Baraita:
Obiettò Ravina da una Baraita a Rava:
R'NATAN DICE:
VI È UN NEDER
CHE IN PARTE È PERMESSO
E IN PARTE È PROIBITO.
COME SAREBBE A DIRE?
FECE UN NEDER DAL CESTO dei fichi, cioè li rese proibiti a sè stesso,

Ghemara 26
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein