Make your own free website on Tripod.com
 

 
Daf 111Ketubbot - Shene Daiane
111a DUE GIUDICI CAPITOLO TREDICESIMO KETUBBOT

 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

 
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi

 
Ghemara.[da Daf 110b: La Ghemara racconta: R'Zera si teneva alla larga da R'Yehuda, perchè voleva salire in Eretz Yisrael, perchè R'Yehuda disse: Chiunque sale da Bavel a Eretz Yisrael viola un 'ase, perchè è detto: da Daf 110b]
(Geremia 27,22)
A Babilonia saranno portati
e là rimarranno
fino al giorno in cui li ricorderò
parola del Signore.
E R'Zera come interpretava questo versetto di Geremia?
R'Zera poteva far notare a R'Yehuda che esso si riferisce agli arredi del culto nel Tempio.
E R'Yehuda da dove ricavava allora il suo insegnamento circa il divieto di salire in Eretz Ysrael?
Per questo è scritto un'altro versetto:
(Cantico dei Cantici 2,7)
Vi feci prestar giuramento
o figlie di Gerusalemme
sulle cerbiatte
o sulle gazzelle dei campi, ecc. di non destare, di non svegliare l'amore finchè non lo desideri
E R'Zera come interpretava questo versetto del Cantico dei Cantici?
Questo versetto fa giurare che non salgano Israel 
in massa ma singolarmente è permesso.
E R'Yehuda da dove ricavava allora il suo insegnamento circa il divieto di salire in Eretz Ysrael?
Per questo è scritto un'altro "Vi feci prestar giuramento ecc." (Cantico dei Cantici 3,5)
E R'Zera come interpretava questa ripetizione del versetto del Cantico dei Cantici?
Questo versetto è necessario
per quella interpretazione di R'Yose berabbi Chanina,
che disse:
 

Per cosa sono quei tre giuramenti del Cantico dei Cantici (2,7; 3,5; 8,4)?   _   _   _   _   _   _   _
Uno, che non salgano Israel 
in massa,

e uno, che fece giurare
il Santo Benedetto Egli sia
Israel che non si ribellino
alle nazioni del mondo,

e uno, che fece giurare
il Santo Benedetto Egli sia
gli idolatri
che non ci siano tra loro quelli che rendano schiavi
Israel più di quanto sia sufficiente.
E R'Yehuda da dove ricavava allora il suo insegnamento circa il divieto di salire in Eretz Ysrael?
Per questo è scritto due volte lo stesso concetto:
di non destare,
di non svegliare l'amore finchè non lo desideri.
E R'Zera come interpretava questa ripetizione due volte dello stesso concetto?
Questo raddoppiamento è necessario
per quella interpretazione di R'Levi,
che disse:
Per cosa sono quei sei giuramenti del Cantico dei Cantici [(2,7; 3,5; 8,4)x2]?
Tre giuramenti sono quelli detti sopra nell'interpretazione di R'Yose berabbi Chanina,
gli altri sono: Uno che coloro che lo sanno non rivelino la fine, il tempo della Redenzione,
uno che non allontanino la fine con i loro peccati,
uno che non rivelino il segreto di Israel
agli idolatri.
La Ghemara riporta altre interpretazioni sui versetti citati del Cantico dei Cantici:
sulle cerbiatte
o sulle gazzelle dei campi,
disse R'Elazar:
Disse loro
il Santo Benedetto Egli sia
a Israel:
Se voi rispettate
i giuramenti, bene,
e se no io rendo disponibile ai popoli della terra
la vostra carne come quella delle cerbiatte
e delle gazzelle dei campi.
La Ghemara apre un nuovo argomento:
Disse R'Elazar:
Chiunque abiti in Eretz Yisrael
se ne sta senza peccato,
perchè è detto: (Isaia 33, 24)
E che non abbia a dire un abitante: "Mi sono ammalato"
Il popolo che vi risiede è esente da peccato.
Disse Rava a R'Ashi:
Noi a Babilonia, quando la gente soffre di malattie,
lo impariamo da quello, dalla promessa fatta in quel versetto agli abitanti di Eretz Yisrael.
La Ghemara apre un nuovo argomento:
Disse R'Anan:
Chiunque sia sepolto in Eretz Yisrael
è come che fosse sepolto sotto l'altare,
è scritto qui (Esodo 20,21)
Un altare di terra tu mi farai
ed è scritto là:
(Deuteromio 32, 43)
ed espierà la sua terra il suo popolo.
La Ghemara racconta:
Ulla era solito
salire in Eretz Yisrael,
tuttavia morì al di fuori della Terra di Israel.
Vennero a dirlo 
a R'Elazar, disse:
Tu Ulla su di te si adempì il versetto: (Amos 7,17)
Su terra impura morirai
Gli dissero: La sua bara arriva per essere seppellito in Eretz Yisrael,
Disse loro: Non è simile
colui che Eretz Yisrael assorbe da vivo e poi egli vi muore
a colui che Eretz Yisrael assorbe dopo la morte.
La Ghemara racconta:
C'era un uomo di Eretz Yisrael a cui cadde
una yevama di Choza, un posto in Babilonia.
Si presentò dinnanzi a R'Chanina per consigliarsi sul da farsi,
gli disse:
Quale è il responso rabbinico quanto a scendere in Babilonia e farle lo yibbum?
Gli disse R'Chanina:
Tuo fratello ha sposato una kutit per modo di dire ed è morto,
Benedetto sia il Luogo che lo ha ammazzato,
e costui, cioè tu che vieni a domandarmi certe cose, scenderà dietro di lui?
La Ghemara riporta alcuni dinim riguardanti lo spostarsi da Eretz Yisrael:
Disse R'Yehuda
disse Shmuel:
Così come è proibito uscire 
da Eretz Yisrael in Babilonia.
è proibito uscire da Babilonia
agli altri paesi.
Rabba e R'Yosef
dissero entrambi:
Persino da Pumbadita
a Be Kobi un villaggio ai margini della provincia di Pumbadita, a circa 24km da essa.
La Ghemara racconta:
C'era uno studente che uscì da Pumbadita 
ad Astonia e morì.
Disse Abbaye: Se voleva,
quel giovane studioso
era vivo.
 
 

La Ghemara traccia altri paragoni tra Eretz Yisrael e Babilonia:
Rabba e R'Yosef
dissero entrambi:
I migliori che sono a Babilonia
Eretz Yisrael li assorbe,
i migliori degli altri paesi
Babilonia li assorbe.
Da che punto di vista?
Se dirai dal punto di vista del lignaggio,
ma non disse uno studioso:
Tutte le terre sono un impasto, una mescolanza,
nei confronti di Eretz Yisrael,
ed Eretz Yisrael è un impasto 
nei confronti di Babilonia?
Quanto detto si riferisce piuttosto alla sepoltura, e cioè che migliori di Babilonia vengono sepolti in Eretz Yisrael.
Disse R'Yehuda:
Chi abita a Babilonia è come se abitasse 
in Eretz Yisrael,
perchè è detto: (Zaccaria 2,11)
Orsù, Tzion, salvati
tu che siedi, figlia di Bavel.
Disse Abbaye: Abbiamo propensione a credere:
A Bavel non si assiste
ai travagli del Messia, e lo misero in pratica
su Hutzel Debiniamin,
e la chiamarono
Karna Deshizevta, Vetta della Salvezza, perchè qui non vi saranno i travagli del Messia.

Disse R'Elazar:
I morti che sono all'esterno della Terra di Israel
non risorgono,
perchè è detto: (Ezechiele 26, 20)
E farò posare la mia benevolenza sulla terra della vita,
una terra in cui si posa la mia benevolenza
in essa i morti risorgono, 
se non vi si posa la mia benevolenza
i morti non vi risorgono.
Obiettò R'Abba bar Memel:
(Isaia 26, 19)
Rivivranno i tuoi morti, i miei caduti risorgeranno,
perchè non interpretare così rivivranno i tuoi morti
sono i morti che si trovano in Eretz Yisrael,
i miei caduti risorgeranno,
sono i morti che si trovano fuori da Eretz Yisrael,
E quale è allora l'interpretazione del versetto
E farò posare la mia benevolenza sulla terra della vita?
È scritto con riferimento a Nabuchadnetzar,
perchè disse il Misericordioso:
Metto su di loro un re
che è leggero come una gazzella.
Gli disse R'Elazar:
O mio maestro, un altro versetto
io interpreto:
(Isaia 42, 5)
Che dona il soffio vitale al popolo su di essa
e lo spirito a quelli che in essa camminano.
Obiettò R'Abba bar Memel:
Ma piuttosto non sta scritto
i miei caduti risorgeranno?
Gli disse R'Elazar:
Quello è scritto a proposito dei Nefilim.
La Ghemara chiede:
E quanto a R'Abba bar Memel,
quel versetto
che dona il soffio vitale al popolo su di essa
che interpretazione ha?
La Ghemara risponde:
Serve all'interpretazione di R'Abbahu
perchè disse R'Abbahu:
Persino una serva cananea
che sta in Eretz Yisrael
le viene assicurata
l'appartenenza al mondo a venire, 
è scritto qui: al popolo su di essa,
ed è scritto là:
(Genesi 22, 5)
Sedetevene qui con l'asino
popolo simile all'asino, persino i più semplici che son chiamati "popolo".
La Ghemara chiede:
E quanto alla continuazione del versetto di Isaia: e lo spirito a quelli che in essa camminano?
La Ghemara risponde:
Disse R'Yirmiya bar Abba
in nome di R'Yochanan:
Chiunque passeggi quattro cubiti
per Eretz Yisrael gli viene assicurata
l'appartenenza al mondo a venire.
La Ghemara chiede:
E secondo R'Elazar
i giusti che si trovano all'esterno di Eretz Yisrael 
non risorgono?
La Ghemara risponde:
Disse R'Ila'a:
Risorgono ma attraverso una reincarnazione in un abitante di Eretz Yisrael.
La Ghemara obietta:
Vi obiettò
R' Abba Sala Rava:
Ma la reincarnazione per i giusti è una sofferenza!
La Ghemara risponde:
Disse Abbaye:
Delle gallerie vengono fatte
per loro nel terreno e attraverso di esse passano in Eretz Yisrael.
A proposito del versetto: (Genesi 47, 30)
E mi porterai via dall'Egitto
e mi seppellirai nella loro tomba
Disse Karna: c'è una cosa sotto, un significato recondito,
Yaakov nostro padre sapeva
di essere un perfetto giusto,
e se i morti
che si trovano all'esterno di Eretz Yisrael risorgono
perchè volle causare disagio ai suoi figli?
Per tema di non esser degno delle gallerie.
Una cosa simile tu puoi dire:
(Genesi 50, 25)
E Yosef fece giurare
i figli di Yisrael,
Disse R'Chanina:
c'è una cosa sotto, un significato recondito,
Yosef sapeva di sè stesso
di essere un perfetto giusto,
e se i morti
che si trovano all'esterno di Eretz Yisrael risorgono
perchè volle causare disagio ai suoi fratelli
con un cammino di quattrocento parsot?
Per tema di non esser degno delle gallerie.
La Ghemara racconta:
Gli mandarono a dire a Rabba che stava a Bavel i suoi fratelli che stavano in Eretz Yisrael:
"Yaakov sapeva
di essere un perfetto giusto ecc."
Ilfa vi aggiunge un racconto:
C'era uno 
che soffriva
per una donna che egli amava
e voleva scendere da Eretz Yisrael per sposarla,
siccome sentì simili cose su chi abbandona Eretz Yisrael,
si trascinò
fino al giorno della sua morte.
E aggiunsero i fratelli di Rabba:
Benchè 
tu sia un grande sapiente,
non è simile chi studia da solo
a colui che studia dal suo maestro e se ci dirai
che non hai un maestro
lo hai, e chi è?
R'Yochanan.
Ma se tu non sali,
guardati da tre cose:
non star troppo seduto
che lo star seduti è dannoso
per le parti inferiori, può causare emorroidi,
e non stare troppo in piedi
che lo star in piedi è dannoso per il cuore,
e non andare troppo a piedi,
che l'andare a piedi è dannosa per gli occhi,
invece sta un terzo seduto,
un terzo in piedi,
un terzo in cammino.
La Ghemara ricorda un altro principio che i fratelli insegnarono a Rabba:
Ogni posizione seduta
che non ha con sè un appoggio
la posizione in piedi le è più comoda.
La Ghemara si meraviglia:
La posizione in piedi ti viene in mente che sia più comoda della posizione seduta?
Eppure tu dicesti:
Lo star in piedi è dannoso per il cuore!
La Ghemara rettifica la propria asserzione:
Piuttosto bisogna dire, la posizione seduta

Ghemara 111a
[da Daf 111b: che non ha con sè un appoggio, la posizione in piedi con un appoggio le è più comoda. da Daf 111b]

 
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein