Make your own free website on Tripod.com
 
besiata dishmaya

 


 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

Massechet Niddà - Daf 15
Sommario


Torna alla Homepage Torna a pagina 14 Torna all'Archivio del Seder Taharot

 
Rabbi Elazar berabi Zadok aveva cercato di mettere ordine tra i tempi. Il tempo di cui parla la nostra Mishna IL TEMPO CHE LEI SCENDE DAL LETTO E SI LAVA LA FACCIA è un tempo limite. Prima di esso un pannolino sporco di sangue dà un sospetto di nidda al momento del rapporto ma non obbliga a un chattat ma solo a un asham talui. Dopo di esso abbiamo la situazione di tuma sospetta retroattiva di ventiquattro ore, che conosciamo già, e che rende il partner impuro da contatto con la nidda. Su questo punto c'è la machloket con Rabbi Akiva che rende impuro il partner da sospetto di rapporto con nidda ancora in questo tempo. Ma Rabbi Yehuda il figlio di Rabbi Yochanan ben Zakkai permetteva al marito, Kohen, di entrare nel Tempio e di bruciare l'incenso. Quindi più che puro. Si, ma basta che non avesse eiaculato.
Quanto a Rabbi Akiva, i Chachamim gli riconoscono che il partner viene reso impuro per una macchia, ma non in maniera retroattiva, solo dal momento del rinvenimento in avanti.

MISHNA

TUTTE LE DONNE HANNO LA CHAZAKA DI ESSERE PURE PER I LORO MARITI, PER COLORO CHE VENGONO DA UN VIAGGIO LE MOGLI SONO NELLA CHAZAKA DI ESSERE PURE.

Questo è un argomento molto controverso. Molto dipende dalla machloket se una donna che ha un ciclo regolare e fisso, il giorno in cui deve vedere la mestruzione sia impura deoraita o derabbanan


 
Sommario della pagina 16 Sommario della pagina 14 Torna a Daf Yomi

 
 

È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein