Make your own free website on Tripod.com
 
La Ghemara passa a considerare la shita di R'Shimon nella Mishna:
R'SHIMON DICE: PERSINO QUELLI ghittin di donne e atti di liberazione di schiavi firmati da due idolatri SONO KSHERIM ecc.
La Ghemara obietta:
Ma siccome essi non hanno né kiddushin ghirushin nei riguardi delle loro mogli non possono nemmeno compilare e consegnare un ghet, non possono in altre parole determinare la recisione tra moglie e marito operata dal ghet - !! - 
Come può dire R'Shimon che essi possono essere i firmatari di un ghet?
La Ghemara spiega: 
Disse R'Zera: Abbracciò R'Shimon la shita di R'Elazar, che disse: Sono i testimoni della consegna a determinare la recisione tra moglie e marito operata dal ghet. Quindi se il ghet è stato consegnato alla presenza di testimoni di Israel esso è kasher anche se porta firme di idolatri.
La Ghemara obietta:
Eppure disse R'Abba: R'Elazar ammette che se un ghet è falsificato al suo interno perché firmato da testimoni pesulim che si trovano "all'interno del documento", esso è pasul ! E benché R'Elazar dichiari kasher un ghet che non porta nessuna firma, egli riconosce che quando esso porta firme pesulot esso è pasul se non altro derabbanan, per evitare che la gente ne faccia uso basandosi sulle firme anche senza i testimoni della consegna. Torna la domanda, anche se R'Shimon abbraccia la shita di R'Elazar come può dichiarare kasher un ghet firmato da idolatri?
La Ghemara spiega: 
Di cosa ci stiamo occupando qui, di quale caso? [daf 11a] Di quel caso in cui il ghet porta nomi tipici di idolatri, nel qual caso non vi è pericolo che la gente usi tali ghet senza i testimoni della consegna, e quindi possono essere dichiarati kasher.
La Ghemara si informa:
Quali sarebbero nomi tipici di idolatri?
Disse R'Pappa: Ad esempio Hurmiz, Avudina, Bar Shivtai, Bar Kidri, Vati, Nakim Una.
La Ghemara obietta:
Da quanto è stato detto risulta che se il ghet porta nomi tipici di idolatri il ghet è kasher ma se i nomi non sono tipici, quale è il suo din? No, il ghet non è kasher? Se è così, cos'è quello che insegna la sefa della Mishna: NON FURONO RICORDATI nella Mishna per dichiararli psulim SE NON QUANDO FURONO COMPILATI DA HEDIOTOT? Che la Mishna insegni che c'è una suddivisione in quello stesso caso che insegnò in precedenza e cioé: In quale caso vengono insegnate queste cose che il ghet firmato da idolatri è kasher? In caso che il ghet rechi nomi tipici di idolatri, ma nel caso in cui il ghet rechi nomi che non sono tipici di idolatri, ma comuni anche tra Israel, no, il ghet non è kasher. Perché la Mishna insegna che il ghet pasul è quello compilato da hediotot? Il ghet è pasul anche se esce dai regolari tribunali se esso reca nomi di idolatri comuni anche tra Israel!
La Ghemara propone una lettura diversa delle parole di R'Shimon nella Mishna:
Così in effetti disse R'Shimon: In quale caso vengono insegnate queste cose che il ghet firmato da idolatri è kasher? In caso che il ghet rechi nomi tipici di idolatri, ma nel caso in cui il ghet rechi nomi che non sono tipici di idolatri, ma comuni anche tra Israel, faremo come se fossero documenti compilati da hediotot e come tali psulim.
La Ghemara riporta una spiegazione alternativa:
E se vuoi puoi dire: La sefa della Mishna viene ad insegnarci sui ghittin di compravendita, in altre parole la sefa non conclude le parole di R'Shimon ma si ricollega al responso del Tanna Kamma, e così disse: Non furono ricordati i ghittin di compravendita come psulim se non quelli compilati da hediotot.