Make your own free website on Tripod.com
 

 
 
Yevamot - Nosim 'al Haanusa - 98
98a NOSIM 'AL HAANUSA CAPITOLO UNDICESIMO YEVAMOT

 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

 
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi

 
 . . . . . .
98b
. . . . . .
Mishna Nel caso di cinque donne i cui cinque figli si confusero e nessuna di loro sa più quale è il suo. Or crebbero i figli mescolati e sposarono delle donne e poi morirono senza figli. Quattro dei figli sicuri che quelle donne avenano prima di avere i figli che si mescolarono, fanno la chalitza a una delle vedove dei mescolati, e uno le fa lo yibbum, questo che ha fatto lo yibbum, e tre degli altri fanno la chalitza Sessantesima Mishna
una seconda delle vedove dei mescolati e uno secondo di loro le fa lo yibbum, e così via finchè risulta che ognuna delle vedove dei mescolati ha avuto quattro chalitzot e uno yibbum.
Ghemara La Ghemara specifica:
E si deve proprio fare la chalitza prima e poi fare lo yibbum, mentre fare lo yibbum all'inizio - no, perchè così facendo c'è il sospetto che si imbatte nella yevama al mercato, cioè la yevama che non ha avuto la chalitza ed è ancora proibita agli estranei.
La Ghemara chiede:
Quale è il motivo che nella Mishna è detto: questo che ha fatto lo yibbum, e tre degli altri fanno la chalitza a una?
La Ghemara risponde:
Perchè tu non dica che uno faccia lo yibbum a tutte, dal momento che gli altri hanno fatto la chalitza. Invece ognuno fa lo yibbum a una, perchè chi lo sa che non gli capiti proprio la sua, e quindi tutti o almeno alcuni di loro possano adempiere al precetto dello yibbum, mentre se uno facesse lo yibbum a tutte, certamente verrebbe a meno per alcuni di loro tale possibilità.
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi