Make your own free website on Tripod.com
 
La Ghemara si chiede quale sia il significato del numero delle maniere (tre per Rabbanan e quattro per R'Meyr) in cui si assomigliano ghittin di donne e liberazioni di schiavi:
È comprensibile per Rabbanan, il numero viene ad escludere il caso di R'Meyr, ma per R'Meyr, il numero cosa esclude?
La Ghemara risponde:
Esso esclude il caso di cui parla la seguente Baraita: TESTIMONI CHE NON SANNO FIRMARE, SI INCIDE PER LORO il posto dove la CARTA è LISCIA ED ESSI RIEMPIONO LE INCISIONI CON INCHIOSTRO. DISSE RABBAN SHIMON BEN GAMLIEL: SU COSA TALI PAROLE FURONO DETTE - SU GHITTIN DI DONNE, TUTTAVIA QUANTO A LIBERAZIONI DI SCHIAVI E OGNI ALTRO SHTAR, SE SANNO LEGGERE E FIRMARE FIRMANO, SE NO NON FIRMANO.
La Ghemara chiede: 
La lettura che richiede Rabban Shimon ben Gamliel chi mai l'ha ricordata? Tanna Kamma non disse che testimoni che non sanno leggere sono kesherim per firmare dei documenti!
La Ghemara risponde:
Tanna Kamma insegnò la Mishna in maniera lacunosa e questo voleva insegnare: Testimoni che non sanno leggere, possiamo leggere dinnanzi a loro ed essi firmano, e se non sanno firmare si incide i loro nomi per loro ed essi riempiono le incisioni con inchiostro. Rabban Shimon ben Gamliel esclude entrambe le kullot fuorché per ghittin di donne.
La Ghemara obietta:
E altri casi in cui ghittin di donne e liberazioni di schiavi sono pari non ce ne sono? Eppure c'è il caso di cui parla la Mishna a daf 13a: CHI DICE: "DATE QUESTO GHET A MIA MOGLIE E QUESTO SHTAR DI LIBERAZIONE AL MIO SCHIAVO", E MUORE, NON LO DARANNO DOPO LA MORTE, "DATE LA TAL SOMMA AL TALE DEI TALI, E MUORE, LA DARANNO DOPO LA MORTE. Perché questo caso non viene menzionato? Anche in questo caso ghittin di donne e liberazioni di schiavi sono pari.
La Ghemara spiega:
Quello che la Mishna insegna sono elementi che non son presenti negli altri shtarot ma sono peculiari di ghittin di donne e liberazioni di schiavi, elementi che sono presenti anche negli altri shtarot la Mishna non li insegna, infatti mandò a dire Rabin in nome di R'Abbahu: Sappiate che mandò a dire R'Elazar alla Diaspora a nome del nostro maestro cioé di Rav: Un moribondo che disse: "Scrivete e date una data somma al tale dei tali", e morì, non si è tenuti a scrivere e a dare, téma abbia deciso di non fargli acquisire quella data somma se non attraverso uno shtar, e uno shtar non ha valore se consegnato dopo la morte. Questo fatto, che lo shtar non è valido se consegnato dopo la morte, non è un elemento peculiare di ghittin di donne e liberazioni di schiavi, ma è comune anche ad altri tipi di shtarot, e per questo il relativo caso non fu insegnato nella Mishna.