Make your own free website on Tripod.com
 
La Ghemara ritorna alle parole della Baraita:
Disse l'autore della Baraita: PERSINO SE ENTRA ED ESCE TUTTO IL GIORNO - il ghet È KASHER
La Ghemara verifica chi sia il soggetto della frase:
Chi è che entra e che esce? Se dici che è lo shaliach, ora se nel caso in cui LUI È A CASA E LO SCRIBA È AL PIANO DI SOPRA, che nemmeno lo vede, hai detto che il ghet è kasher, nel caso in cui lo shaliach ENTRA ED ESCE occorre dirlo che il ghet è kasher? Non è questo un caso più semplice? Infatti se entra ed esce mentre lo scriba è al lavoro certamente ne vede una parte! Piuttosto concludi che quello che entra ed esce è lo scriba.
La Ghemara obietta:
Ma è ovvio! Siccome lo scriba entra ed esce mentre scrive il ghet lo dichiareremo pasul? Quale è il chiddush che lo Baraita vuole insegnarci dicendo così?
La Ghemara spiega:
No, bisogna dirlo, perché lo scriba che sta preparando il ghet, con cui Reuven vuol divorziare Sara, andò al mercato e rientrò, cosa sarebbe che tu dicessi: Incontrò un'altro uomo un altro Reuven che vuole divorziare un'altra Sara e questi gli disse di preparargli un ghet e lo scriba tornò a casa e continuò a scrivere lishmah della seconda Sara. La Baraita ci informa che non dobbiamo sospettare di una tale evenienza.