Make your own free website on Tripod.com
 
besiata dishmaya

 


 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

Massechet Niddà - Daf 8
Sommario


Torna alla Homepage Torna a pagina 7 Torna all'Archivio del Seder Taharot

 
Se nell'Ordine delle Taharot, che è l'ultima delle grandi suddivisioni del Talmud, non ci sono che quattro argomenti in cui, a detta di Shmuel, l'halacha segue Rabbi Eliezer, negli altri Ordini del Talmud ce ne devono essere molti altri. La Ghemara si dà alla ricerca di altri argomenti in cui l'halacha segua Rabbi Eliezer nei più svariati trattati. Nel trattato di Yevamot a proposito di miun sembra che tale decisione non sia solo per merito di Rabbi Eliezer. Nel trattato Challa sembra che ci sia un esempio sicuro. Nel trattato Berachot esiste una tale affermazione da parte di Rabbi Elazar, ma poi sembra appoggiarsi all'autorità di Rabbi Chanina ben Gamliel. 

La Ghemara ritorna alla nostra Mishna che aveva elencato la vergine tra le quattro donne esenti dall'impurita retroattiva da mestruazione, e l'aveva definita come colei che non aveva visto sangue mestruale in vita sua, se pur sposata. La Ghemara distingue tra due tipi di verginità. C'è la betulat damim che è quella che non ha mai visto il sangue della mestruazione e la betulat betulim che è quella che non ha avuto rapporti sessuali. Tuttavia dopo aver analizzato una Baraita riportata da Rav Kahana che disquisisce sul concetto di verginità applicato alla donna, al campo e al fico selvatico, la Ghemara sembra concludere che il termine verginità non si addice alla donna che non  ha avuto le mestruazioni che in un senso traslato.

La seconda donna esente dall'impurità retroattiva è la donna in gravidanza che la Mishna definisce come colei in cui si riconosce il feto. La Ghemara specifica che ciò avviene a un terzo della gravidanza intorno al terzo mese. Passa poi a considerare un caso di falsa gravidanza e le sue implicazioni agli effetti dell'esenzione dall'impurità retroattiva.


 
Sommario della pagina 9 Sommario della pagina 7 Torna a Daf Yomi

 
 

È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein