Make your own free website on Tripod.com
 

 
 
daf 9 Nedarim - Kol Kinuye
9a KOL KINUYE CAPITOLO PRIMO NEDARIM

 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

 
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi
Disse: "Come i nedarim dei malvagi", 
ha fatto un neder
quanto al nazir, al korban e alla shevu'a.
Disse: "Come i nedarim dei kesherim"
non ha detto nulla.
Disse: "Come le loro nedavot"
ha fatto un neder
quanto al nazir, al korban.
Mishna 9a
La Ghemara si chiede:
Forse 
così è che disse:
"Come i nedarim dei malvagi . . . non faccio voto"!
La Ghemara spiega l'intenzione della Mishna:
Disse Shmuel: La nosta Mishna parla di uno che dice: 
"Come i nedarim dei malvagi
e continua con una delle tre espressioni: "Eccomi", "Su di me", e "Da esso"
Se dice: "Come i nedarim dei malvagi . . . eccomi" ha fatto voto di nezirut,
Se dice: "Come i nedarim dei malvagi . . . su di me" ha fatto voto di offrire un korban,
Se dice: "Come i nedarim dei malvagi . . .da esso" ha fatto giuramento di non fare la data cosa.
La Ghemara obietta:
Tu dici che se aggiunse: "Eccomi" ha fatto voto di nezirut,
forse quando aggiunse: "Eccomi", ha detto: "Ho fatto voto di digiuno"?
La Ghemara spiega l'intenzione della Mishna:
Disse Shmuel: La nosta Mishna parla del caso in cui un nazir gli passa davanti.
La Ghemara obietta:
Tu dici che se aggiunse: "Da esso" ha fatto giuramento di non mangiare "da esso",
forse quando aggiunse: "Da esso",
ha detto: "Ho fatto giuramento di mangiare "da esso"?
La Ghemara spiega l'intenzione della Mishna:
Disse Rava: La nosta Mishna parla di uno che disse: "Da esso non mangerò"
La Ghemara obietta: Se così è, perchè dircelo? L'efficacia di questa frase è evidente!
La Ghemara spiega: Cosa sarebbe se tu dicessi: Ma non ha fatto uscire
una shevu'a dalla sua bocca, e per questo quella frase non è efficace come shevu'a,
per questo ci informa la nostra Mishna che: "Come i nedarim dei malvagi . . .da esso non mangerò" è un yad per un giuramento, ed ha valore anche se non parlò di shevu'a.
La Ghemara riporta un passo della nostra Mishna:
"COME I NEDARIM DEI KESHERIM"
NON HA DETTO NULLA.
"COME LE LORO NEDAVOT"
HA FATTO UN NEDER
La Ghemara chiede:
Quale è il Tanna che fa distinzione 
tra neder e nedava
Diciamo nè R'Meyr nè R'Yehuda
perchè è insegnato in una Baraita: (Ecclesiaste 5, 3-4)
MEGLIO È CHE TU
NON FACCIA VOTO piuttosto che lo faccia e non paghi.
MEGLIO DI QUESTO E DI QUELLO
CHE TU NON FACCIA UN NEDER
PER NIENTE,
PAROLE DI R'MEYR
R'YEHUDA DICE:
MEGLIO DI QUESTO E DI QUELLO
CHE TU FACCIA UN NEDER E PAGHI.
Persino se tu dici che la nostra Mishna va secondo la shita di R'Meyr,
daf 9b
R'Meyr parlò di neder dicendo di non farlo per niente
e non parlò di nedava ed egli ammette che i kesherim fanno nedavot.
La Ghemara obietta:
Ma la nostra Mishna insegna:
"COME LE LORO NEDAVOT"
HA FATTO UN NEDER
QUANTO AL NAZIR E AL KORBAN ma R'Meyr lo proibisce!
La Ghemara propone: 
Impara nella Mishna: 
Ha fatto una nedava 
quanto al nazir e al korban.
La Ghemara chiede:
Cosa cambia se ha fatto un neder che no, che non si deve fare?
Perchè forse sarà impedito e non potrà mantenere il neder.
Ma allora anche la nedava no,
perchè forse sarà impedito e non potrà mantenere la promessa di fare una nedava!!
La Ghemara spiega:
I kesherim fanno nedavot come faceva Hillel il vecchio, in maniera che non ci sia impedimento,
perchè è insegnato in una Baraita:
DISSERO DI HILLEL IL VECCHIO, CHE NESSUNO GODETTE  ILLECITAMENTE
DEL SUO OLOCAUSTO PER TUTTI I GIORNI DELLA SUA VITA;
LO PORTAVA QUANDO NON ERA ANCORA CONSACRATO 
FINO AL CORTILE DELTEMPIO E LO CONSACRAVA
E GLI IMPONEVA LE MANI E LO SCANNAVA.
La Ghemara obietta:
Ammettiamo tale spiegazione per la nedava dei korbanot,
quanto alla nedava della nezirut
cosa si può dire? Come si faceva ad evitare che sorgesse un impedimento? E allora sicuramente i kesherim evitavano di far voto di nezirut!
La Ghemara spiega:
Quando un uomo kasher fa nedava la pensa come Shimon Hatzadik, 
perchè è insegnato in una Baraita:
DISSE
SHIMON HA TZADIK:
NEI MIEI GIORNI NON NE MANGIAI
DELL'ASHAM DEL NAZIR TAME
CHE UNO SOLO,

UNA VOLTA
VENNE UN UOMO,
UN NAZIR DAL SUD,
E VIDI CHE AVEVA
BEGL'OCCHI
BELL'ASPETTO
E LE CIOCCHE DEI SUOI CAPELLI
ERANO COMPOSTE SUL SUO CAPO
IN RICCIOLI, 
 

GLI DISSI:
FIGLIO MIO, PERCHÈ TI È APPARSO GIUSTO
DISTRUGGERE QUESTA TUA CHIOMA
TANTO BELLA?

MI DISSE:
ERO PASTORE
DEL BABBO NELLA MIA CITTÀ,
ANDAI A PRENDERE L'ACQUA
DALLA FONTE
E MI FERMAI AD AMMIRARE
LA MIA IMMAGINE RIFLESSA NELL'ACQUA,
E MI PRESE IL NARCISISMO
E STAVA PER TRAVIARMI
FUORI DAL MONDO DEL BENE,

GLI DISSI:
MALVAGIO, PERCHÈ
TI VANTI DI UN MONDO
CHE NON TI APPARTIENE?
DI QUALCOSA CHE È DESTINATO
A DIVENIRE MARCIUME E VERMI?
 

PER IL CULTO DEL TEMPIO
CHE MI RASERÒ PER IL CIELO!

SUBITO MI ALZAI
E LO BACIAI SUO CAPO,

GLI DISSE: FIGLIO MIO,
CHE QUELLI COME TE SI MOLTIPLICHINO
CHE FANNO VOTO DI NAZIR
IN ISRAEL,

È SU DI TE CHE LA SCRITTURA PARLA:
(NUMERI, 6,2)
UN UOMO . . . QUANDO SI SENTÌ
DI FARE UN NEDER
FECE UN NEDER DI NAZIR DI ESSERE NAZIR DINNANZI A DIO.
La Ghemara si chiede:
Obiettò R'Mani a quanto sopra:
Che c'era di speciale
nell'asham del nazir tame
che Shimon Hatzadik non lo mangiava, all'infuori di quello del racconto?
Perchè deriva da un peccato.
Che tutti gli ashamot
egualmente non li mangi,
perchè derivano da un peccato.
La Ghemara risponde:
Gli disse R'Yona:
Se Shimon Hatzadik si asteneva dal mangiare l'asham del nazir tame questa è la ragione:
Quando essi temono le conseguenze del peccato fan voto di nazir,
quando divengono temeim dal contatto con un cadavere
e si moltiplicano loro i giorni della nezirut, perchè devono cominciare da capo,
si pentono di aver fatto quel voto, e ne risulta
che portano animali non consacrati al cortile del Tempio.
La Ghemara ribatte:
Se così è,
persino il korban del nazir tahor egualmente non mangi, perchè forse se ne è pentito!
La Ghemara risponde:
Il nazir tahor no, non pensiamo che si sia pentito,
perchè ha valutato sè stesso al momento del neder
e ha capito che può far voto.

La Ghemara ritorna al problema iniziale di stabilire la shita della nostra Mishna:
E se vuoi puoi dire:

Ghemara 9
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo e a piè pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein