Make your own free website on Tripod.com
 

 
 
Yevamot - Bet Shammai - 107
107a BET SHAMMAI CAPITOLO TREDICESIMO YEVAMOT

 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

 
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi

 
 
Mishna Bet Shammai dicono: solo le fidanzate fanno il miun, mentre Bet Hillel dicono: sia le fidanzate che le sposate fanno il miun.
Bet Shammai dicono: il miun è possibile solo con il marito ma non con lo yavam,  mentre Bet Hillel dicono: sia con il marito che con lo yavam.
Bet Shammai dicono: il miun è possibile solo di fronte a lui, mentre Bet Hillel dicono: sia di fronte a lui che non di fronte a lui.
Bet Shammai dicono: il miun è possibile solo presso un Bet Din di esperti, mentre Bet Hillel dicono: sia presso un Bet Din di esperti, sia presso un Bet Din di  hediotot.
Dissero Bet Hillel a Bet Shammai: lei può fare il miun quando è minore, anche quattro o cinque volte, ma dissero loro Bet Shammai: le figlie di Israel non sono lasciate a sè stesse sì da passare da un uomo all'altro, ma fa il miununa volta da minore e poi attende finchè divente maggiorenne, poi fa il miun la seconda volta e si sposa.
Sessantaseiesima Mishna
Ghemara . . . . . .
107b
. . . . . .
Mishna Quale è la minore che deve fare il miun?
Ognuna che sua madre e i suoi fratelli dettero in sposa con il suo consenso.
Se la dettero in sposa senza il suo consenso, non deve nemmeno fare il miun e il matrimonio è sciolto.
R'Chanina ben Antignos dice:
Ogni bambina che non è capace di tener d'acconto il dono ricevuto con i suoi kiddushin non deve nemmeno fare il miun.
R'Elazar dice:
L'azione della minore non ha valore alcuno, e lei è considerata comesedotta dal marito, se è una figlia di Israel sposata a un Kohen non può mangiare la teruma, se è una figlia di Kohen sposata a un Israel può mangiare la teruma.
R'Eliezer ben Ya'akov dice:
quando l'impedimento è da parte dell'uomo è come fosse sua moglie, quando l'impedimento non è da parte dell'uomo è come non fosse sua moglie.
Sessantasettesima Mishna
Ghemara La Ghemara riferisce:
Disse R'Yehuda, e alcuni dicono che fu insegnato in una Baraita: ALL'INIZIO USAVANO SCRIVERE IL DOCUMENTO DEL MIUN con questa formula:"NON MI È CARO, NON LO VOGLIO E NON VOGLIOSPOSARMI CON LUI" SICCOME VIDERO CHE IL DISCORSO SI PROLUNGAVA, DISSERO i Chachamim: [da Daf 108a: ANDRÀ A FINIRE CHE LO CONFONDERANNO CON UN GHET vero e proprio, e scriveranno il ghet con questa formula, rendendolo invalido. Perciò STABILIRONO che si scrivesse COSÌ:"NEL TAL GIORNO LA TALE, FIGLIA DEL TALE, FECE IL MIUN DINNANZI A NOI" e niente di più. da Daf 108a]
Daf successivo Daf precedente Torna a Daf Yomi