Make your own free website on Tripod.com
 
La Ghemara propone altri elementi peculiari di ghittin di donne e liberazioni di schiavi i casi relativi ai quali non furono elencati nella Baraita:
E c'è inoltre il din che ghittin di donne e liberazioni di schiavi devono essere scritti lishmah! Anche in questo essi sono pari, perché non la Baraita non ne fa menzione? È comprensibile per Rabba che la Baraita non ne faccia particolare menzione, infatti è la stessa cosa del din di chi esporta e importa quanto all'obbligo di dire: Dinnanzi a me fu scritto e dinnanzi a me fu firmato, che fu decretato per paura che il ghet non sia stato compilato lishmah! Tuttavia per Rava è difficile, perché la Baraita non fa menzione dell'obbligo di scrivere ghittin di donne e liberazioni di schiavi lishmah? ed inoltre sia per Rabba che per Rava c'è il din del connesso al suolo! Il din che ghittin di donne e liberazioni di schiavi scritti su un supporto connesso al suolo sono psulim! Perché la Baraita non ne fa menzione?
La Ghemara risponde:
Quello che insegna la Mishna sono pesulim derabbanan, quelli deoraita non li insegna e il connesso al terreno è un psul deoraita.
La Ghemara obietta:
Se è così come tu dici che la Mishna insegna solo psulim derabbanan, allora i tribunali degli idolatri che emettono documenti con le firme di idolatri che è un psul deoraita, eppure la Mishna lo insegna!?
La Ghemara risponde:
La Mishna tratta dei testimoni della consegna e secondo la shita di R'Elazar che disse: I testimoni della consegna sono quelli che contano e recidono il vincolo tra il marito e la moglie, tra il padrone e lo schiavo e non i testimoni che hanno firmato il ghet per cui, mideoraita potrebbero anche essere idolatri, salvo che derabbanan il ghet firmato da idolatri è pasul affinché la gente non se ne serva senza i testimoni della consegna. Per questo la Baraita ne fa menzione.
La Ghemara obietta:
Ma da ciò che la Mishna a daf10b insegna nella sefa: R'SHIMON DICE: ANCH'ESSI SONO KSHERIM e disse R'Zera: Giunse R'Shimon alla shita di R'Elazar che disse: I testimoni della consegna sono quelli che recidono, da cui si deduce che Tanna Kamma pensava di no, che sono i testimoni firmatari dell'atto a determinarne la validità e a recidere il vincolo tra tra il marito e la moglie, tra il padrone e lo schiavo e quindi un ghet firmato da idolatri ha uno psul deoraita e non derabbanan!