Make your own free website on Tripod.com
 
La Ghemara si occupa ora di un'altra proibizione che fu decretata in connessione con la distruzione del Tempio:
Chiese il  resh galuta a R'Huna: La corona che si fa allo sposo, da dove impariamo che è proibita?
La Ghemara risponde alla domanda del resh galuta:
Gli disse: È un decreto rabbinico e quindi non lo impariamo da un versetto, ma la Mishna insegna: (Sota 49a) NELLA GUERRA DI VESPASIANO DECRETARONO SULLE CORONE DEGLI SPOSI E SULL'ERUS una specie di strumento musicale suonato nei matrimoni. 
La Ghemara continua il suo racconto:
Nel frattempo R'Huna si alzò per un bisogno impellente, allora R'Chisda gli disse al resh galuta, in un versetto è scritto: (Ezechiele 21, 31) Così disse il Signore Iddio: Togli il diadema sacerdotale e sollevi la corona reale? Questo non questo? L'umile elevi e l'elevato umili? , e cosa c'entra il diadema del Kohen con la corona del re, per essere accostati in questo versetto? Non altro che per dirti: Quando il diadema è sulla testa del Kohen Gadol, la corona è sulla testa di ogni uomo, se sparì il diadema dalla testa del Kohen Gadol, sparì la corona dalla testa di ogni uomo. Nel frattempo tornò R'Huna, e li trovò che stavano discutendo su quel versetto come origine del divieto di coronare gli sposi, disse loro: Mi sia testimone Iddio, ma quel divieto è derabbanan! Ma il tuo nome è Chisda che vuol dire grazia, e graziose sono le tue parole.