Make your own free website on Tripod.com
 
La Ghemara si propone di far dipendere la decisione trattata precedentemente da unamachloket tra Tannaim:
Disse R'Chisda: Chi prende al debitore per un creditore nel caso in cui fa perdere ad altri creditori, non ha acquisito, siamo arrivati alla machloket tra R'Eliezer e Rabbanan come insegna la Mishna (Pea 4, 9): CHI RACCOLSE LA PEA E DISSE: QUESTA È PER IL TALE POVERO, R'ELIEZER DISSE: L'HA PER LUI GUADAGNATA, MA I CHACHAMIM DISSERO: LA DIANO AL PRIMO POVERO CHE C'È. Per R'Eliezer è possibile raccogliere per il povero, facendogli guadagnare la pea, anche se con ciò si causa che altri poveri, che potevano sopraggiungere prima di lui, la perdano, mentre Rabbanan ritengono che ciò non sia possibile.
La Ghemara respinge le parole di R'Chisda interpretando in maniera diversa la machloket tra R'Eliezer e Rabbanan:
Disse Amemar, e ci sono quelli che dicono che lo disse R'Pappa: [daf 12a] Forse non è così non vi è machloket sul din di chi prende a un debitore per un creditore quando causa con ciò una perdita ad altri creditori, perché fino a tal punto non disse R'Eliezer là, nel caso del ricco che acquista la pea per il povero, se non che, visto che se vuole, il ricco può abbandonare i suoi beni ed essere un  povero a cui si addice prendere la pea, e visto che allora la può acquisire per sé, la può acquisire anche per il suo compare povero, ma qui se si tratta di prendere ad un debitore per un creditore quando causa con ciò una perdita ad altri creditori, no, R'Eliezer potrebbe dire che siccome egli non ha alcun diritto a prendere per sé, non può farlo nemmeno per un altro. E fino a tal punto non dissero Rabbanan là, nel caso del ricco che acquista la pea per il povero che il ricco non può farlo, se non perché è scritto: (Levitico 23, 22) Non raccogliere per il povero, che si interpreta tu ricco non raccogliere per lui per il povero, ma qui se si tratta di prendere ad un debitore per un creditore quando causa con ciò una perdita ad altri creditori, no, Rabbanan potrebbero dire che non vi è un versetto che lo proibisca. Quindi non si può provare che la machloket sul ricco che si aggiudica la pea per il povero sia la stessa di uno che prende da un debitore per un creditore.
La Ghemara chiede:
E R'Eliezer quel Non raccogliere cosa gli fa? Cosa impara da tale versetto?
La Ghemara risponde:
Gli serve per ammonire il povero riguardo al suo campo, che non tagli la pea dal suo campo siccome è autorizzato a tagliarla in quelli degli altri.