Make your own free website on Tripod.com
 
Ghemara. La Ghemara si meraviglia dell'insegnamento della Mishna e chiede:
La Mishna decide così e insegna che tutti i documenti firmati da idolatri sono ksherim, non cambia se son compravendite non cambia se son donazioni. 
Vada per la compravendita, perché è dal momento che egli il compratore porta i soldi in loro presenza dei giudici che si realizza l'acquisto, e lo shtar è solo una generica prova dell'avvenuta transazione, e se non porta i soldi in loro presenza, i giudici non si prenderebbero la responsabilità di scrivergli uno shtar.
Ma per quanto concerne una donazione, con cosa egli acquista? Non forse attroverso quello shtar? E quello shtar è un semplice pezzo di coccio! Come la Mishna può dire che attraverso un documento firmato da idolatri egli può venir in possesso di una donazione?
La Ghemara risponde:
Disse Shmuel: Le leggi del regno sono leggi. Siccome anche documenti di donazione sono considerati validi dalle leggi del regno, valgono secondo le leggi di Israel. 
La Ghemara riporta una ulteriore spiegazione:
E se vuoi puoi dire: Bisogna modificare il testo della Mishna in questa maniera: [TUTTI GLI SHTAROT CHE ESCONO NEI TRIBUNALI DEGLI IDOLATRI . . . KSHERIM] SALVO I DOCUMENTI SIMILI AI GHITTIN DELLE DONNE [E AGLI ATTI DI LIBERAZIONE DEGLI SCHIAVI]. Quando la Mishna dice che ghittin firmati da idolatri sono pesulim non intende solo i ghittin delle donne ma tutti gli altri documenti che producono cambiamenti di stato, compresi documenti che, come un atto di donnazione, producono un cambiamento di proprietà.