Make your own free website on Tripod.com
 

 
12b EIN DORSHIN CAPITOLO SECONDO CHAGHIGA

 
 
È permesso copiare e divulgare la presente pagina a condizione che a capo pagina sia riportata la scritta da "Chavruta" di Rav Mordechai Goldstein

 
 
Daf precedente Torna a Daf Yomi
[da Daf 11b:
La Ghemara riporta il passo seguente della Mishna:
possiamo dar lezione SUL MA'ASE BERESHIT IN una classe di DUE studenti.
Da dove lo sappiamo?
La Ghemara risponde: 
Rabbanan insegnarono in una Baraita: Il versetto afferma: PERCHÈ INVESTIGA, ORSÙ, SUI PRIMI GIORNI. La parola "investiga" è al singolare. Questo ci insegna che IL SINGOLO PUÒ DOMANDARE su Ma'ase Bereshit MA NON POSSONO DOMANDARE IN DUE. PUÒ ESSERE CHE UNO DOMANDI su che cosa c'era PRIMA CHE IL MONDO VENISSE CREATO: LA TORA PERCIÒ AFFERMA nella seconda parte del versetto:DAL GIORNO IN CUI DIO CREÒ L'UOMO SULLA TERRA. Uno può investigare solo fino all'inizio. PUÒ ESSERE CHE UNO NON POSSA DOMANDARE DAll'inizio deI SEI GIORNI DELLA CREAZIONE, perchè quello è l'inizio per quel che riguarda l'uomo. LA TORA PERCIÒ AFFERMA:perchè investiga, orsù, SUI PRIMI GIORNI CHE FURONO DINNANZI A TE. È permesso indagare fino all'inizio del mondo. PUÒ ESSERE CHE UNO DOMANDI SU CHE COSA C'È SOPRA E SU CHE COSA C'È SOTTO, SU CHE COSA C'È PRIMA E SU CHE COSA C'È DOPO, LA TORA PERCIÒ AFFERMA nella seconda parte del versetto: E DA UNA ESTREMITÀ DEL CIELO ALL'ALTRA ESTREMITÀ DEL CIELO, DA UNA ESTREMITÀ DEL CIELO ALL'ALTRA ESTREMITÀ DEL CIELO TU PUOI INVESTIGARE, MA TU NON PUOI INVESTIGARE SU CHE COSA C'È SOPRA E SU CHE COSA C'È SOTTO, SU CHE COSA C'È PRIMA E SU CHE COSA C'È DOPO. -- fino a qui da Daf 10b] 
La Ghemara chiede:
Ora che la Baraita ha derivato [la proibizione] di indagare al di là dei confini del mondo dal versetto da una estremità del cielo all'altra estremità del cielo,l'inizio del versetto che dice dal giorno in cui Dio creò l'uomo sulla terra a cosa mi serve? Quando si è parlato di "confini del mondo" ho già appreso che si tratta di confini spazio-temporali!
La Ghemara concede questo punto:
In effetti non serve più a quello scopo. Serve invece a quanto esposto da R'Elazar: Perchè R'Elazar disse: Adam, il primo uomo, andava dalla terra fino al cielo, come è detto: dal giorno in cui Dio creò l'uomo sulla terra e fino all'estremità del cielo. E dal momento che andò a male, cioè peccò, pose il Santo, Benedetto Egli sia, la Sua mano su di lui e lo rimpicciolì, come è detto: Dopo e prima mi hai formato e ponesti su di me le Tue mani.
La Ghemara riporta un'altra affermazione sulle dimensioni di Adam:
Disse R'Yehuda in nome di Rav: Adam, il primo uomo, andava da una estremità del mondo fino all'altro, come è detto:dal giorno in cui Dio creò l'uomo sulla terra eda una estremità del cielo all'altra estremità del cielo.E dal momento che andò a male, cioè peccò, pose il Santo, Benedetto Egli sia, la Sua mano su di lui e lo rimpicciolì, come è detto: e ponesti su di me le Tue mani.
La Ghemara chiede:
Se è così, i due versetti si contraddicono l'un l'altro. Secondo un versetto Adam arrivava dalla terra al cielo, secondo l'altro versetto arrivava da un'estremità all'altra del mondo!
La Ghemara risponde: 
Questo e quello corrispondono alla stessa misura.
La Ghemara entra in una estesa discussione sulla Creazione del mondo. 

Noi la lasciamo per il prossimo ciclo del Daf Yomi.

Daf precedente Torna a Daf Yomi